Cerca nel sito

Avviso 1/2013

Innovare in agricoltura

Il Piano formativo Innovare in agricoltura è stato presentato sull’Avviso 1/2013 ed è nato dall’analisi dei fabbisogni formativi espressi da 9 aziende presenti in Piemonte. L’obiettivo generale del piano è quello di arricchire o aggiornare più profili professionali, sia nell’ambito del settore agricolo in senso stretto che in aziende di servizio all’agricoltura, al fine di favorire la crescita delle aziende in termini di competitività ed efficienza, di miglioramento dei processi interni, di tutela e aumento della qualità dei prodotti e dei servizi.

L'analisi della domanda di formazione ha consentito di individuare 15 progetti formativi. La domanda di formazione manifestata dalle aziende agricole è orientata verso quattro aree d’interesse: quelle della sicurezza del lavoro, della qualità e della tutela degli alimenti, della tutela ambientale, del miglioramento di alcune competenze di ordine tecnico, specificamente correlate ai processi lavorativi in atto. Anche la domanda delle imprese di servizio insiste anch’essa su quattro tematiche, per tre quarti differenti da quelle privilegiate dalle aziende agricole e comprendenti: l’impiego dei sistemi informatici, le procedure amministrative e di controllo economico, alcune specifiche competenze in ambito agronomico e la sicurezza sul lavoro.

Rispetto al territorio le aziende partecipanti al Piano operano nelle province di Torino e Asti. Emergono da esse due aggregati: il primo rappresentato da aziende agricole, orticole, zootecniche e di manutenzione del verde; il secondo da aziende di servizi legate all’agricoltura.

I percorsi formativi individuati sono basati su un approccio didattico che prende l’esperienza dei singoli partecipanti come punto di partenza di ogni percorso di apprendimento e sono calibrati di volta in volta a seconda delle esigenze della singola azienda. Il Piano Formativo Innovare in agricoltura ha iniziato ad attuare le azioni formative all'inizio del mese di ottobre 2014 e terminerà il periodo di realizzazione delle azioni formative nel mese di maggio 2015.

Il progetto prevede l’uscita di tre newsletter durante la sua realizzazione che sono scaricabili da questa pagina:

Vai all'inizio della pagina