Cerca nel sito

Avviso n. 2/2016

MES

Fondimpresa, fondo interprofessionale per la formazione continua di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil, promuove la formazione continua dei quadri, degli impiegati e degli operai nelle imprese. Con l’avviso n. 2/2016 ha finanziato (attraverso le risorse trasferite al fondo dall’Inps) la realizzazione di piani formativi, condivisi tra le parti sociali, volti all’introduzione di nuovi prodotti e/o processi o un notevole miglioramento di quelli già esistenti, e che richiedono, in una o più fasi della realizzazione e/o del trasferimento, la formazione del personale interessato.

Finanziato nell’ambito di questo avviso il piano formativo “MES – Manufacturing Execution System” AVI/037/16 è nato dall’analisi dei fabbisogni formativi espressi da 2 aziende piemontesi: Il Pastificio Langhe S.r.l. e C.E.Di.T. S.r.l..

Le aziende che hanno aderito al Piano stanno portando avanti processi d’innovazione tecnologica Le due aziende coinvolte nel piano intendono sviluppare progetti volti all’innovazione tecnologica legata all’aggiornamento dei propri macchinari, (con l’acquisto già avvenuto di nuovi o con il sensibile aggiornamento di quelli già posseduti), grazie all’inserimento di un applicativo MES (Manufacturing Execution System), personalizzato sulle necessità aziendali. L’applicativoprevede l’installazione di un sistema a bordo macchina, collegato ad un personal computer in modo da poter visualizzare, in tempo reale, tutte le funzioni riguardanti lo stato delle macchine: la loro programmazione, i loro interventi. Le due imprese, appartenendo a due settori diversi (Il Pastificio Langhe è un’azienda agroalimentare, C.E.Di.T. è un’azienda metalmeccanica), adatteranno l’utilizzo di tali sistemi alle peculiarità delle proprie produzioni, a partire tuttavia da una innovazione tecnologica comune (medesimo prodotto acquistato da medesimo fornitore).

Grazie all’impiego di tali sistemi innovativi (schede PCI installate sui macchinari di produzione dotati di controllo numerico e collegate a software MES e DNC) , le aziende saranno in grado di monitorare e ottimizzare i flussi logistico-produttivi attraverso il controllo, in tempo reale, dei dati di avanzamento della produzione (tempi e pezzi prodotti). Questo, a sua volta, permetterà si massimizzare l’efficienza degli impianti e dei processi di trasformazione, attraverso una miglior gestione delle emergenze (fermi, rotture, ecc…) e la riduzione degli scarti. Permetterà altresì di migliorare le attività di pianificazione della produzione e di disporre dei dati analitici indispensabili per la contabilità industriale (che saranno inviati al sistema ERP). L’architettura hardware predisposta per l’interconnessione dei macchinari viene replicata in entrambe le aziende coinvolte nel piano, ciascuna secondo il grado di personalizzazione richiesta.

Le aziende hanno pertanto evidenziato alcune linee di tendenza comuni e diffusamente percepite:

  • un’attenzione sempre più marcata verso l’innovazione tecnologica di prodotto e di processo;
  • un’attenzione verso l’introduzione di nuove tecnologie.

L’analisi della domanda di formazione ha consentito di individuare e progettare 11 azioni formative su queste tematiche, delle quali 1 a carattere interaziendale, per un totale di 416 ore di formazione. Ciascun intervento formativo sarà basato su un approccio didattico che prende l’esperienza dei singoli partecipanti come punto di partenza di ogni percorso di apprendimento e sarà calibrato di volta in volta a seconda delle esigenze della singola azienda.

Obiettivi Generali

La domanda di formazione espressa dalle 2 aziende presenti nel Piano si è concretizzata in un’ipotesi d’intervento comprendente 11 azioni formative, 1 delle quali a carattere interaziendale. L’insieme delle azioni formative previste è riconducibile all’area tematica di innovazione tecnologica, prevista dall’Avviso 2-2016. Tali azioni formative perseguono l’obiettivo generale di migliorare sensibilmente i processi aziendali esistenti.

Tale Piano formativo si inserisce nelle strategie di sviluppo delle due aziende che stanno portando avanti progetti volti all’innovazione tecnologica attraverso l’aggiornamento dei propri macchinari, acquistandone di nuovi o aggiornando sensibilmente quelli già posseduti, grazie all’inserimento di dispositivi che automatizzano le differenti funzioni aziendali, dalla linea produttiva alla logistica al magazzino. Tale innovazione, comune alle due aziende, rende necessaria la formazione del personale in relazione all’utilizzo del nuovo sistema MES introdotto e degli strumenti a supporto di tale innovazione.

Il Piano Formativo ha iniziato ad attuare le azioni formative a inizio Marzo 2017 e terminerà il periodo di realizzazione delle azioni formative a fine Gennaio 2018.

Per maggiori informazioni sul Conto di Sistema di Fondimpresa:
http://www.fondimpresa.it

Il progetto prevede l’uscita di newsletter durante la sua realizzazione che saranno scaricabili da questa pagina.

Vai all'inizio della pagina